La Deprivazione Visiva come pratica sperimentale / Marco Marini

[…] La deprivazione visiva ha a che fare con la perdita del controllo visivo, con il risultato di veder crollare tutte le certezze affidate comunemente alla vista (senso giudicato spesso dominante),5 tutto ciò contribuisce a spostare l’attenzione dell’esecutore del compito sui propri movimenti e quindi sull’esperienza tattile. Tali meccanismi intaccano la percezione reale di ciò che viene fatto evidenziando i limiti percettivi di ognuno di noi: un comportamento spontaneo e non falsato da eventuali decisioni coscienti. La spontaneità risiede infatti in un atteggiamento non cosciente, in reazioni inusuali e inaspettate o quantomeno non pre-ordinate.
Continue reading