IL PERCORSO DELLE NEUROSCIENZE / Giulia Torromino

Attualmente la psicologia biologica è fortemente influenzata dall’impostazione utilizzata dallo psicologo canadese Donald O. Hebb (1904-1985), che nel suo libro The organization of behaviour (1949) indicò teoricamente come un comportamento cognitivo complesso potrebbe essere realizzato da reti di neuroni attivi.
Negli ultimi decenni del secolo scorso le neuroscienze (termine coniato negli anni settanta dello scorso secolo), attraverso un approccio interdisciplinare, che coinvolge biologi, medici, psicologi, fisici, chimici, hanno raccolto una grande quantità di dati e informazioni su come lavora il sistema nervoso. L’interazione reciproca tra cervello e comportamento è oggi un assunto fondamentale delle neuroscienze: l’uno influenza l’altro e viceversa. Continue reading

Alberto Oliverio – Cervello (intervista di Giulia Torromino)

Alberto Oliverio

Alberto Oliverio

 

(estratto da nodes, anno II, n. 1,  2013)

“Grazie ai progressi delle neuroscienze, il cervello è oggi un oggetto sempre meno misterioso () esiste oggi un sapere che non si basa soltanto su speculazioni teoriche ma anche, e soprattutto, su acquisizioni empiriche”. () L’analisi, scrisse Freud, si basa su «un procedimento di svuotamento strato per strato, che ci piace paragonare alla tecnica del dissotterrare una città sepolta». Questo processo di «svuotamento» riguarda anche le neuroscienze che, in poco meno di mezzo secolo, hanno compiuto progressi impressionanti, sia dal punto di vista tecnico, sia dal punto di vista concettuale.”

(Alberto Oliverio, 2012)

Continue reading